Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Il Regolamento del Forum e le proposte di modifica!
Bloccato
Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 07/nov/2010 21:29:28

Alcuni si sono lamentati dell'entrata in vigore del regolamento, ma c'è poco da lamentarsi: avevo proposto una procedura di approvazione implicita basata su 15 giorni, nessuno ha contestato questa procedura, nessuno ha riscritto singoli articoli o l'intero regolamento, i 15 giorni sono passati, di conseguenza è entrata in vigore l'unica bozza disponibile: la mia. ;)

Detto questo, il regolamento può essere modificato in qualsiasi momento nel rispetto dell'art. 42, cioè con un sondaggio approvato dai due terzi degli utenti (fatta esclusione per quelli sospesi, che non vanno conteggiati né in questa né in altre decisioni). :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Raven & Antares
Daemian
Messaggi: 182
Iscritto il: mer 15/lug/2009 01:10:00
GPC: 19 giu 2009
Forma: Ballerina Bianca
Località: Milano
Età: 27

Discussione sull'Approvazione del Regolamento

Messaggio da Raven & Antares » dom 07/nov/2010 21:30:23

Apro questo topic per dare collocazione alla discussione aperta in Shoutbox.
Oggi, è stato approvato il Regolamento proposto da Claudio (che potete trovare qui http://daimonismo.altervista.org/forum/ ... f=32&t=975 ).
Come si può ben notare, ci sono state parecchie contestazioni esplicite e ben dettagliate su diversi punti della proposta, da diversi utenti. Quindici giorni dopo l'ultimo messaggio, precisamente di Eleyon, il regolamento è entrato in vigore.

Non mi convince un punto:
Claudio-Olyandra ha scritto:VISTA la genericità delle contestazioni mosse al testo di regolamento proposto da Claudio-Olyandra, non accompagnate né dalla riformulazione dei suoi articoli, né dalla proposizione di testi alternativi
Le contestazioni non mi sono apparse per nulla generiche, in quanto le critiche sono state eseguite punto per punto. Inoltre, le proposte alternative ci sono state: non apparivano come testi completi, come quello di Claudio, ma ci sono state.

Attendo delucidazioni.


Edit:
Che senso ha editare un regolamento che è stato appena confermato? Significa che il regolamento di partenza non era valido!
Meno male che queste cose non accadono con le leggi italiane ._.

Topic unito da Claudio-Olyandra
(nota inserita da Luke e Kyriax)


Edited by Luke e Kyriax, 16-2-2012
Aggiornato indirizzo FDD
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 07/nov/2010 21:36:45

Scrivere: "Questo articolo non mi convince", "Il regolamento è troppo lungo: facciamone uno più snello", "Questo mi sembra superfluo", "Perché le discussioni politiche vanno segnalate ai mod o agli admin?" sono tutte contestazioni generiche, perché il regolamento si compone di regole, per l'appunto, non di dubbi o perplessità. Chi aveva idee diverse avrebbe dovuto scrivere: "Riformulo l'art. X in questo modo: [nuovo testo dell'art. X]", nel qual caso ci sarebbe stata una votazione per scegliere il mio o il suo articolo X, ma questo non è accaduto. E nessuno si è neppure preso la briga di chiedere una proroga dei 15 giorni (peraltro oggi è il 17esimo), quindi non vedo alcun motivo per lamentarsi. :)

Non stiamo editando proprio nulla: il regolamento è in vigore e può essere modificato solo con la procedura dell'art. 42. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Raven & Antares
Daemian
Messaggi: 182
Iscritto il: mer 15/lug/2009 01:10:00
GPC: 19 giu 2009
Forma: Ballerina Bianca
Località: Milano
Età: 27

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Raven & Antares » dom 07/nov/2010 21:44:25

Ako-Aris ha scritto:1) Innanzitutto, la suddivisione in Titoli e Capi: non è la Costituzione! XD Appesantisce tutto, sarebbe forse più funzionale una divisione tramite, al massimo, qualche titoletto.

2) L'utilizzo di "ovvero". Il suo vero significato sarebbe disgiuntivo ("oppure"), però viene ormai utilizzato con valenza correlativa ("o... o"). Non sarebbe il caso di usare "oppure"?

3) Art. 1:
Cita:
1. Il presente Forum si prefigge i seguenti obiettivi prioritari:
A) sviluppare le dottrine del Daimonismo;
B) favorire l'incontro e l'integrazione fra daemian;
C) raccogliere le esperienze e le testimonianze dei daemian;
D) fornire delucidazioni e consigli ai daemian che ne fanno richiesta;
E) elaborare i materiali da esportare nel Sito dei Daimon.
2. All'interno del Forum possono svolgersi anche altre attività, purché queste ultime non impediscano né rallentino né rendano più difficoltoso il perseguimento degli obiettivi prioritari.
3. Il presente Forum è disciplinato dalla normativa italiana e dal presente regolamento.
Diremmo che è superfluo. Il forum ha la funzione che noi gli attribuiamo, nella nostra sensibilità, non quella attribuitagli da un Regolamento. Appesantisce il tutto inutilmente.

4) Art. 2:
Cita:
1. Il Forum è aperto a tutte le persone fisiche aventi l'età ed i requisiti psicofisici necessari per comprenderne, almeno parzialmente, il contenuto e le finalità.
Superfluo anche questo, no? Perché dovrebbero esistere soggetti non legittimati ad iscriversi?

5) Art. 3:
Cita:
1. L'aspirante utente è tenuto a compilare i campi “nome utente” e “password”, mentre gli altri sono facoltativi.
2. Un utente non può iscriversi nuovamente, se non per comprovato cattivo funzionamento del precedente profilo. In ogni caso egli è tenuto a comunicare tempestivamente ad un Amministratore gli account aggiuntivi per la loro rimozione.
3. Nei campi del modulo d'iscrizione, nell'avatar e nella firma non devono figurare:
A) nomi volgari, oltraggiosi, razzisti o discriminatori, ovvero bestemmie o slogan religiosi, politici, partitici o sindacali, ovvero incitamenti alla violenza od alla commissione di reati;
B) riferimenti alla pornografia, alla pirateria informatica o ad altre condotte illegali o suscettibili di offendere gravemente la sensibilità degli utenti.
Co. 1: Impossibile da violare, quindi superfluo.
Co. 2: L'avviso della nuova registrazione dovrebbe essere pubblico, per non creare confusione agli altri utenti.
Co. 3: Purché non siano volgari, razzisti, discriminatori o incitanti alla violenza, che male ci sarebbe in slogan religiosi o politici? Non posso mettere in firma una citazione anarchica di De André, per caso? :roll:

6) Art. 4:
Cita:
1. La persona iscritta diventa utente e può partecipare alle attività del Forum, secondo le norme stabilite dal presente regolamento.
2. Con l'iscrizione l'utente acquista i diritti ed assume i doveri stabiliti dal presente regolamento.
Ovvio e dunque superfluo, diremmo.

7) Art. 5:
Cita:
1. L'utente può liberamente modificare i campi del proprio profilo, l'avatar e la firma, senza bisogno di autorizzazione, osservando le prescrizioni di cui all'art. 3, co. 4 e 5.
E ci mancherebbe altro! x'DDD

8) Art. 6:
Cita:
1. L'utente può ritirarsi dal Forum in qualunque momento, senza obbligo di preavviso o di motivazione.
2. L'utente che intende ritirarsi dal Forum deve rivolgere apposita richiesta ad un Amministratore e manifestare pubblicamente la propria volontà, a beneficio degli altri utenti.
3. Gli Amministratori sono tenuti a soddisfare tempestivamente le richieste di ritiro loro inoltrate.
4. La richiesta di ritiro diviene irrevocabile non appena il profilo dell'utente è stato cancellato.
Idem come sopra. E' superfluo dire che un utente si può ritirare quando vuole, etc. Un unico dubbio sorge sul Co. 2: non pensiamo sia necessario un avviso pubblico... uno può di punto in bianco decidere di non venire più qui e basta, no? :roll:

9) Art. 7:
Cita:
1. L'utente ritiratosi perde la qualità di utente, ma può iscriversi nuovamente in qualunque momento.
2. L'utente ritiratosi non può nuovamente iscriversi col proprio precedente nome utente, salvo che un Amministratore espressamente lo autorizzi.
3. Il ritiro non comporta la cancellazione dei messaggi che l'utente ha scritto durante la propria permanenza nel Forum.
Ovvio e quindi superfluo, come i due precedenti.
Co. 2: Che senso ha? Se qualcuno volesse fingersi il vecchio utente, basterebbe registrarsi e dire di essere lui.

10) Art. 8:
Cita:
1. Ciascun utente ha il diritto di aprire nuovi argomenti di discussione e di partecipare a quelli già esistenti con propri messaggi, rispettandone il tema centrale.
2. Ciascun utente ha il diritto di inviare messaggi privati agli altri utenti.
3. Ciascun utente ha il diritto di inviare posta elettronica tramite il Forum.
4. Ciascun utente ha il diritto di usare la bacheca di chat.
5. Ciascun utente ha il diritto di impiegare le altre funzionalità accessorie del Forum.
6. In nessun caso l'utente può esercitare questi diritti in violazione del regolamento o in modo tale da recare pregiudizio all'integrità morale degli utenti od alla dignità del Forum.
Come sopra: ovvio e quindi superfluo.

11) Art. 9, Co. 5:
Cita:
5. L'utente è tenuto ad esprimersi educatamente ed in lingua italiana, secondo le regole della buona grammatica, e può fare solo occasionalmente ricorso ad abbreviazioni o forme contratte od omofone, ad es. "p.zza", "xché", "6" inteso come voce del verbo essere.
Diremmo che il ricorso alle abbreviazioni dovrebbe essere sconsigliato, non vietato.

12) Art. 9, Co. 8:
Cita:
C) occultismo, paranormale ed altri fenomeni sovrannaturali;
Perché anche di questi? Ok l'avviso ai Moderatori o agli Amministratori per quanto riguarda sessualità, violenza e politica, ma... il paranormale? Qui ci sembra si esageri...

13) Art. 10, Co. 1:
Cita:
1. Salvo avviso contrario, gli utenti possono leggere e scrivere in tutte le sezioni del Forum.
Ovvio, no?

14) Titolo II – (Cautele inerziali): Questo riguarda proprio il titolo XD "Cautele ineziali" lascia leggermente interdetti. :lol: Tra l'altro, l'abbiamo già detto, una suddivisione simile ci sembra superflua...

Piccolo discorso a parte su sanzioni e simili.
La sospensione come si potrebbe attuare? Perché se significa lavoro in più per Luke, io direi che si può benissimo farne a meno...
L'inibizione lascia entrambi perplessi. A cosa potrebbe servire? Uno importuna tramite messaggi privati o la chat? Il ban esiste.
La durata massima di Inibizione ed Espulsione, 5 anni, ci sembra decisamente esagerata. Un anno dovrebbe bastare.
Tra l'altro, anche la Radiazione ci sembra una pena esagerata...
Per quando riguarda l'Articolo 38, una parte non ci convince: al superiore gerarchico di chi gliel'ha inflitta. Così sembra che gli Amministratori comandino i Moderatori XD Non sarebbe meglio agli amministratori?

E chiudiamo qui :lol:
Questa tu la chiami "contestazione generica"? :lol:

In ogni caso, per quanto ne so, l'uomo è un animale intelligente, in grado di uscire dagli schemi che lo vincolano socialmente, se è per fare qualcosa di buono. Possibile che ci dobbiamo attenere sempre a regolamenti così stretti e vincolanti, quasi fossimo al Parlamento? :shock:
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 07/nov/2010 21:53:08

Forse non mi sono spiegato. Non importa quanto sia dettagliata la critica: puoi scrivere anche cento pagine per dimostrare che l'articolo X fa schifo, ma se non ne scrivi uno alternativo, è tempo perso. Non si può fare un regolamento con le critiche, in cui all'art. X leggi: "Claudio ha proposto questo, ma Tizio non è d'accordo e Caio propone di accorparlo all'art. Y e Sempronio suggerisce di mettere tutto in maiuscolo". Il regolamento si fa con le regole, perciò ci vuole una regola di senso compiuto, alternativa alla prima proposta. E, comunque, Ako si è ufficialmente ritirata dal forum, perciò non ha più nessun diritto di partecipare ai lavori del regolamento. ;)

Ora, lasciate che vi dica che il vostro è un comportamento strano. Quando è il momento di contribuire, c'è un silenzio di tomba e nessuno pensa di chiedere una proroga dei 15 giorni, poi, a tempo scaduto, improvvisamente si risveglia tutta la comunità e piovono critiche a valanga. Ma lo fate apposta? Assenti prima e iperattivi dopo? :shock: Ma che vi costava chiedere di allungare la scadenza ad un mese, a due mesi, a vent'anni, Dio mio? :roll:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 27

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Nemo-Cassandra » dom 07/nov/2010 21:55:37

Il regolamento che riguarda tutto il forum è stato approvato.

Si, senza il consenso del forum.
Da un solo amministratore su tre.
Giustificando la sua azione con "nessuno ha contestato questa procedura, nessuno ha riscritto singoli articoli o l'intero regolamento".

E' ufficiale: Questa è una dittatura a tutti gli effetti :lol:
Ultima modifica di Nemo-Cassandra il dom 07/nov/2010 21:58:45, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Sofy e Manphy
Daemian
Messaggi: 1379
Iscritto il: mar 30/dic/2008 17:02:00
GPC: 28 dic 2008
Località: Dietro di te.. o.o
Età: 25

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Sofy e Manphy » dom 07/nov/2010 21:57:26

Sono d'accordo con Rav.
Probabilmente qualcuno stava già scrivendo un nuovo regolamento... non vedo il bisogno di tanta fretta nell'accettare quello di base, che tra l'altro nessuno ha approvato pienamente.
E poi, Claudio, non sei mica l'unico amministratore. Hai almeno chiesto a Luca o Kaisa se sono d'accordo? Non puoi mettere una data di scadenza, non in questi casi. Non mi sembra giusto che venga accettato un regolamento in questo modo. Non è giusto nei confronti dell'intero forum.
Hai ragione su ciò che riguarda i tempi di contestazione, mi scuso del fatto che io abbia risposto solo adesso, però non avevo fatto caso ai 15 giorni disponibili.

Avatar utente
Raven & Antares
Daemian
Messaggi: 182
Iscritto il: mer 15/lug/2009 01:10:00
GPC: 19 giu 2009
Forma: Ballerina Bianca
Località: Milano
Età: 27

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Raven & Antares » dom 07/nov/2010 22:01:40

Claudio-Olyandra ha scritto:E, comunque, Ako si è ufficialmente ritirata dal forum, perciò non ha più nessun diritto di partecipare ai lavori del regolamento. ;)
E chi ha detto che non ha più il diritto di farlo? Tu lo hai detto, ma nessuno l'ha mai approvato.
Anzi, a dire il vero erano stati Ako e Luke a scrivere quel post insieme e avevano anche proposto la cancellazione di tutti gli articoli.

In ogni caso non voglio accusare nessuno, ma la tua, Claudio, mi sembra una scusa per vedere il tuo regolamento approvato :|
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 07/nov/2010 22:02:37

Nemo, la tua arroganza cresce ogni giorno di più. Non soddisfatto di avermi etichettato "razzista di amicizie", ora mi accusi pure di dittatura. Vedi, democrazia non è arbitrio. Ho proposto una procedura e nessuno l'ha contestata: perché? Ho proposto un regolamento e nessuno ne ha scritti altri: perché? Se la mia bozza è entrata in vigore, è perché gli utenti, bravissimi a polemizzare con me quando se ne presenta l'occasione, non hanno trovato dieci secondi del loro tempo per scrivere: "Mi serve un mese per scrivere la mia bozza: ritardiamo la scadenza". Nessuno ha mosso un dito. E, però, Claudio è un dittatore, come no? Sono dittatore perché voi non partecipate e il tempo passa? :shock: Resto incredulo davanti a simili contestazioni, davvero... Incredulo e deluso, perché quando vi domando partecipazione non ci siete mai, poi improvvisamente vi accorgete che il tempo è scaduto e iniziate la caccia all'untore. Crescete, ragazzi, e assumetevi la responsabilità delle vostre azioni, invece di demonizzare me. :roll:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 27

Re: Contestazioni dell'entrata in vigore del regolamento

Messaggio da Nemo-Cassandra » dom 07/nov/2010 22:05:44

Carissimo Claudio, se noti, nel mio post c'è un " :lol: " alla fine, il che significa nel linguaggio della rete che io stavo beatamente scherzando. Prima di accusarmi dell'arrogante, abbi almeno la cortesia di controllare cosa intendo dire :P
Immagine

Bloccato